Quartiere San Lorenzo in rivolta: “Qui il tasso di figa è ai minimi storici aiutateci”

Più di 40.000 persone sono scese in piazza ieri per dirlo ad alta voce e i dati lo confermano: -47,8% di pelo e l’indice FIG è allo 0,3 per uomo. Chiesto l’intervento della BCE per stanziare dei fondi sul territorio al fine di contenere l’esodo. Un declino iniziato nel lontano 2007 e che sembra non avere più fine.

“Colpa del Pigneto e di quei baretti hipster” inveisce Luca (il nome è di fantasia) ai nostri microfoni “Prima con 2 euro di peroncino e una Diana avevi la tipa assicurata, ora si lavora a botte di Gewurtztraminer… la situazione è insostenibile”.

“Son tornati quelli co li cani” dice preoccupato nonno Umberto ” non c’è più gusto nemmeno ad affacciarsi la sera alla finestra, m’hanno tolto pure i sogni”.  Parole dure, severe ma giuste.

Di questa situazione ne risentono commercianti e affittacamere, il valore degli immobili è il più basso raggiunto dal dopoguerra. Una vera e propria emergenza di uno dei quartieri che da sempre è stato il fiore all’ occhiello del vero romano.

Annunci
Quartiere San Lorenzo in rivolta: “Qui il tasso di figa è ai minimi storici aiutateci”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...